I pensieri degli Angeli di Giovanna Mancini (Ed. il Ciliegio)

by Marco Tornar

i pensieri degli angeli di Giovanna ManciniRudolf Steiner disse che se il Mistero del Golgota fosse comprensibile con la ragione umana non ci sarebbe stato bisogno che il Mistero del Golgota avvenisse, sarebbe stato perfettamente inutile. Dunque altrettanto opportuno estendere il concetto ad altri ambiti spirituali. Confessiamo un nostro iniziale pregiudizio poi subito sfumato verso I pensieri degli Angeli di Giovanna Mancini, nonostante la bella veste editoriale.
Per quanto riguarda la letteratura sugli uccelli di Dio davvero arduo fare a meno dello pseudo Dionigi Areopagita e di Dante – ossia dalla complessa rappresentazione di intelligenze celesti per esempio dal movimento ultrarapido nel Primo Mobile (i serafini) o dalla forma di ruote intersecantisi due cerchi gerarchici dopo (i troni).
Ma anche questo un trabocchetto della ragione, perché l’inusuale sensazione di piena serenità interiore che infonde la lettura del libro della Mancini – già dopo le prime pagine – non è certo rinviabile alla categoria dei libri commerciali e New Age involgarenti ancora l’argomento.
Riguardo all’“uso del libro” l’autrice stessa scrive che “aiuta a vivere il momento del qui e ora” e avverte addirittura che ogni corsivo tipografico corrisponde a un “punto di luce, uno dei possibili sguardi nell’infinito”. Senz’altro credibile – ed è illuminante questa riflessione sulle potenzialità del carattere della lettera scritta – tanto più in testi mossi da grazia e da un’ingenuità da intendersi nel senso più nobile del termine.
Può la ragione umana tentare di figurarsi entità spirituali irradianti una tenerezza forse più forte di quella che sulla terra sprigionano i cuccioli? Certamente no. Perciò questo libro di piacevolissima e semplice lettura, oltre alla bontà che lo pervade, alla cura offrente a chi soffre, si eleva come potente sfida.
Nella seconda parte si associa a ogni angelo un colore, arrivando alla classificazione di ben ventuno specie spirituali – ovviamente del tutto estranea a qualsiasi canonica speculazione teologica. E tuttavia ci crediamo.
La purezza di scrittura degli angelici messaggi della Mancini è tale da provocare al lettore un potente richiamo superiore – incondizionato, libero da critiche riserve e censure – a cui è giusto abbandonarsi. Le diecimila copie vendute le meritano tutte questi Pensieri. In tempi tanto ilici ciò non può non apparire come provvidenziale meraviglioso tassello da aggiungere sul sentiero dell’umano progresso spirituale.

http://www.edizioniilciliegio.com/libri-giovanna-mancini-i-pensieri-degli-angeli-9659.html

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
  • Print