IL 10 GENNAIO MARCO TORNAR AL PICCOLO TEATRO DELLO SCALO PER “DI/VERSI”

by Marco Tornar

Fonte: chietiscalo.it

 

Scritto da ’Associazione Culturale Il Canovaccio
Venerdì 10 Gennaio 2014 21:25

 

Il 10 gennaio Marco Tornar al Piccolo Teatro dello Scalo per “DI/VERSI”, primo appuntamento di un ciclo di incontri con i poeti abruzzesi organizzato dall’Associazione Il Canovaccio

L’autore pescarese presenterà la sua ultima opera: “Sonetti d’amor profano”. Giancamillo Marrone: «Facciamo conoscere i nostri talenti».

 

Venerdì 10 gennaio, organizzato dall’Associazione Culturale Il Canovaccio, ha inizio un ciclo d’incontri con i poeti abruzzesi denominato “DI/VERSI”. «Il titolo –dice lo scrittore Stefano De Sanctis, curatore dell’iniziativa- allude sia al tema degli incontri: i versi, dunque la poesia, sia alla pluralità delle voci e degli stili che fanno ricca e vitale la produzione poetica abruzzese che sta vivendo un momento di notevole fermento».

Gli incontri si terranno presso la sede del Piccolo Teatro dello Scalo, in Via Pescara 205/A a Chieti Scalo.

Il primo appuntamento è con Marco Tornar, poeta e narratore pescarese di consolidata caratura nazionale. Tornar, dopo il successo del suo recente e bellissimo romanzo “Lo splendore dell’aquila nell’oro”, ha appena pubblicato presso l’editore Tabula Fati di Chieti la raccolta di versi “Sonetti d’amor sacro” che sarà al centro dell’incontro del 10 gennaio.

L’opera sarà presentata dallo stesso autore, preceduto da una introduzione di Francesco Di Vincenzo che coordinerà l’incontro. L’attore Giancamillo Marrone, presidente dell’Associazione Il Canovaccio nonché animatore e regista del Piccolo Teatro dello Scalo, gestito dalla stessa associazione, leggerà pagine del libro di Tornar.

«Con questi incontri sui poeti abruzzesi -dice Giancamillo Marrone- inauguriamo un ciclo di iniziative che abbiamo denominato “I Venerdì del Canovaccio”. Dopo la poesia abruzzese ci occuperemo della narrativa e di altri settori culturali della nostra regione, nella convinzione di poter contribuire alla migliore conoscenza dei tanti talenti che vivono ed operano in Abruzzo con grande capacità e passione ma troppo spesso penalizzati dalla difficoltà di far conoscere il proprio lavoro agli stessi corregionali. Vogliamo inoltre, pur nella modestia dei nostri mezzi, dare il nostro contributo per vivacizzare la vita culturale di Chieti, dello Scalo in particolare. Cosa, peraltro, che facciamo da anni, pur tra enormi difficoltà, con l’attività del Piccolo Teatro dello Scalo».

 

L’UFFICIO STAMPA

dell’Associazione Culturale Il Canovaccio

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
  • Print