Versi e foto per la poesia

by Marco Tornar

Fonte: ilcentro

Oggi a Pescara letture e mostra in ricordo di Marco Tornar

PESCARA. Una giornata dedicata alla poesia e una mostra fotografica in ricordo dello scrittore pescarese, Marco Tornar (nome d’arte di Enrico Ciancetta) morto, il 7 febbraio scorso all’età di 55 anni. A promuovere la doppia iniziativa, in programma oggi a Pescara, sono la Fondazione Edoardo Tiboni, il Centro nazionale di studi dannunziani e le Edizioni Tracce, con il patrocinio dell’Unesco e la collaborazione di numerose istituzioni pubbliche e private.

Oggi dalle ore 9 alle ore 18,00, al MediaMuseum in piazza Alessandrini, e, contemporaneamente, dalle 10.30 alle 13.30, in 15 scuole di Pescara e provincia, si svolgerà una grande manifestazione di letture poetiche. Per tutta la giornata , inoltre, su tutti gli autobus delle linee urbane di Pescara saranno esposte le locandine con le poesie degli oltre cento poeti partecipanti.

Lo scopo della manifestazione, spiegano gli organizzatori, «in un ideale connubio tra cultura e sociale, oltre che a riportare al centro dell’attenzione i grandi valori della poesia, sarà anche quello di raccogliere fondi per aiutare i bambini e i ragazzi del “Piccolo principe” di Pescara, Centro per la tutela dei minori e la cura della crisi familiare». La manifestazione, organizzata nella Giornata mondiale della poesia dell’Unesco è dedicata a Marco Tornar.

Ecco il programma della giornata nel dettaglio.

In mattinata. Al Mediamuseum, con inizio alle ore 9, gli studenti delle scuole primarie e secondarie, i docenti, e tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa, facendo pervenire la scheda di adesione, leggeranno poesie, della lunghezza di massimo 20 versi, scritte da loro stessi o da grandi poeti, con un intermezzo musicale degli allievi del Conservatorio di Pescara, Manuela Francia (cantante) e Luca Flocco (chitarrista).

In quindici delle scuole che partecipano al progetto, con inizio alle ore 10.30, più di cento poeti incontreranno le scolaresche e leggeranno i loro testi, preceduti dalla lettura di un componimento di Marco Tornar.

Nel pomeriggio. Con inizio alle ore 16, tutti i poeti che partecipano alla Giornata mondiale della poesia, leggeranno i loro testi nell’auditorium del Mediamuseum. Le lettre saranno precedute dalla inaugurazione della mostra , curata da Massimo Pamio, intitolata “Poeti – Ritratti poetici controtempo”, con fotografie di poeti scattate da Ginevra Di Matteo.

«Perché una mostra fotografica sul “(ris)volto” dei poeti, sul loro volto esibito come una contropagina?», si chiede Massimo Pamio. «Per celebrare, in modo non retorico, un manipolo di uomini che, attraverso la parola, cerca di mantenere il contatto con un mondo non noto, non evidente, oppure invisibile, altrimenti con un mondo in procinto di disfarsi, o che ha fretta di finire. I poeti sono sempre gli ultimi – quelli che credono nell’isola della nostalgia, ma anche nella povertà delle minime cose e delle illusioni».

Il contributo per la beneficenza di tutti i partecipanti, sia nelle scuole che al Mediamuseum, sarà di due euro per i ragazzi e di cinque euro per gli adulti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
  • Print